Aglietti: "Non credo di fare turn over. Parola d'ordine è equilibrio"


Mister Aglietti ha parlato agli organi di informazione prima di salire sul pullman in direzione Pisa:

"Sono stati giorni particolari così come la situazione in generale, sapere all'ultimo momento dove giocare capita raramente, poi scendere in campo senza tifosi è sempre brutto. Il Pisa è un'ottima squadra con qualche problema societario, che però non deve far perdere l'attenzione e la concentrazione sulla gara perché in campo i problemi non entrano mai, anzi queste situazioni spesso da un punto di vista sportivo, di gruppo e di risultati finiscono per compattare il gruppo e dare motivazioni in più; mi auguro solo che non si finisca per falsare il campionato, cosa a cui si potrebbe andare incontro se questa situazione dovesse protrarsi, fermo restando che dispiace per la piazza e per tutti quelli che lavorano per il Pisa. Conoscendo l'allenatore avversario starà preparando la gara a mille e la squadra rispecchia la sua grinta. Non avrò a disposizione Giorgi, Lazzari e Augustyn anche tenendo conto del turno ravvicinato di martedì prossimo col Cesena. Il problema di Giorgi è meno importante di quello che pensava avesse dopo la gara di martedì; Gigi deve stare più tranquillo, è il nostro capitano e lo aspettiamo, è impaurito e l'eccessivo nervosismo lo frena. Turn over? Non ho notato cali fisici in questi giorni, quindi non credo di farlo. Schierare più o meno gli stessi è voler dare merito a questi ragazzi, ma devono dare sempre il 100% perché in panchina ci sono altri che stanno lavorando altrettanto bene e mi stanno mettendo in difficoltà. Gigliotti? Sta bene, sta crescendo, potrebbe essere una soluzione, per lui è un anno importante. La squadra ha fiducia ed entusiasmo come è normale che sia quando sei reduce da un risultato positivo. La sensazione generale è che ci si possa divertire e fare bene, ma la parola d'ordine deve essere 'equilibrio' "

#CALCIOB